Bernardo Hernández

CEO di Flickr e Vicepresidente del prodotto di Yahoo (2013 – 2015)

Direttore Mondiale di Prodotti Emergenti di Google (2005 – 2013). Esperto in innovazione e nuove tecnologie

Bernardo Hernandez conferencias, speaker, keynote speech

Bernardo Hernández è il dirigente spagnolo più affermato nell’impresa dell’era digitale, tanto da essere diventato un punto di riferimento e una delle personalità più importanti nel campo dell’innovazione e delle nuove tecnologie a livello mondiale.

Español · Inglés

Global general partner di e.ventures, è laureato in Scienze Economiche e Aziendali presso l’Universidad Pontificia Comillas, ha ottenuto un master in Finanza al Boston College, charteredfinancialanalyst (CFA) ed è stato nominato dottore honoris causa in Architettura e Tecnologia dall’Universidad Camilo José Cela.

Bernardo Hernández iniziò la sua carriera in Google nel 2005 come Direttore Marketing per Google España. Nel 2007 si trasferì a San Francisco dove assunse diverse cariche di responsabilità a livello mondiale nella direzione di Google. Nel 2011 si trasferì a New York come Direttore Generale di ZAGAT e successivamente fu nominato CEO di Flickr e vicepresidente. (2013-2015).

È stato analista e asset manager nel settore  finanziario in compagnie come FidelityInvestments, BBVA e Putnam Investments. Nel 1999 fondò la sua prima startup tecnologica, idealista.com. Da allora ha preso parte ad altre compagnie come businessangel, quali Wallapop, Glovo, Verse, Citibox, Paack, Fever, Floresfrescas.com e 11870.com. Fu fundatore e presidente di StepOne e uno dei primi investitori, oltre che presidente di Tuenti, la prima grande rete sociale spagnola fino alla sua vendita a Telefonica nel 2010. È stato presidente e membro del consiglio d’amministrazione di Bodaclick.com (2009-2014).

Nel 2009 ricevette il premio Imprenditore dell’anno dalla Fundación Banesto ed è stato inserito nella lista delle 25 persone più influenti in Internet in Spagna, pubblicata da El Mundo, 9 anni consecutivi dal 2005. Inoltre, è stato considerato come uno dei 20 spagnoli più influenti a livello mondiale nel mondo della tecnología dalla rivista CNETUomo dell’anno dalla rivista GQ nel 2013. Nel 2016 ricevette il premio E-volución dal giornale El Norte de Castilla per il miglior percorso professionale nel mondo delle nuove tecnologie.

Le sue abilità come imprenditore, concettualizzando e lanciando nuovi progetti lo rendono uno speaker idoneo e utile per quelle imprese che cercano un orizzonte di innovazione per ciò che concerne la propria strategia e organizzazione.